amnesty.jpg

Un’azione fatta da Leo Burnett Francoforte, che cinque anni fa ha messo delle mani di cera in alcuni tombini della città, creando un forte impatto visivo e una sicura reazione emotiva che ben evidenzia la necessità di valorizzare e aiutare Amnesty e ciò che fa per i diritti umani.
Nel 2002, l’agenzia di Amnesty International con questa campagna fatta nelle zone di aggregazione della cittadina tedesca ha fatto parlare di se e lo fa ancora oggi. La reazione dei passanti, che quasi atterriti, o comunque spaventati, si sono avvicinati ai tombini per accertarsi che non ci fossero essere umani appesi è stata incredibile e impattante. Le scritte tatuate sulle mani erano diverse a seconda dell’installazione: “wrong opinion – wrong faith – wrong colour”.

Facebook Twitter Linkedin Pinterest Digg